La nostra 30+30

Una regata organizzata quasi ai nastri di partenza. Non era prevista infatti la 30 + trenta ed è stata infilata all’ultimo dopo aver già modificato l’armo di Orion con rollafiocco, ancora e vele “da
passeggio”.

Partenza ore 10, 6-7 nodi di vento da sud-ovest e 45 imbarcazioni pronti alla via… Con andatura di bolina tagliamo la linea di partenza in modo da lasciarci la boa di sinistra con facilità ed aprire subito lo spi. Nonostante qualche difficoltà nella manovra di apertura della vela, prendiamo subito il lato sinistro del campo di regata allontanandoci da costa in quanto, da previsioni, ci sarebbero dovute essere più rotazioni del vento. Settiamo la rotta per Riva di Traiano per arrivare con un bordo solo ad andatura di lasco/gran lasco. Condizioni meteo e mare ottimi, team affiatato e sole da abbronzatura.

Nel giro di poco più di 4 ore tagliamo la linea del traguardo, non siamo i primi così ci rendiamo conto che la scelta di allontanarci dalla costa non ci ha giovato. Nonostante ciò, si pensa già alla serata di gala con cena a base di pesce e musica dal vivo… tuffo in piscina serale con spaghettata di mezzanotte, saltata per maltempo…purtroppo!


Domenica mattina operativi per la partenza della seconda parte della regata. Ore 9.30 si taglia la linea di partenza in direzione Fiumicino con non poche difficoltà; la linea infatti era disposta tra l’ingresso del porto ed una boa che rendevano il campo di regata piuttosto affollato viste le 45 imbarcazioni. 14-16 nodi di vento da sud, onda tra 0,5 e 1 metro e pioggia che ci aspetta lungo il tragitto.

Siamo subito tra le prime barche ma si prevede una dura battaglia. Dopo vari bordi di bolina ed una navigazione di quasi 5 ore e mezza tagliamo il traguardo in quarta posizione in tempo reale.
Durante la rifocillata al circolo velico di Fiumicino aspettiamo di sapere i risultati in tempo compensato. Eravamo abbastanza soddisfatti e fiduciosi di trovarci tra le prime dieci posizioni e così è stato, risultato: noni in overall.

Considerando l’assetto da crociera di Orion, il team ha risposto bene alla sfida. Partenze sempre precise, qualche difficoltà nella prima regata ma con spirito competitivo si è riusciti a conquistare un ottimo risultato finale nonostante fossimo già settati per le vacanze!

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

wordpress theme powered by jazzsurf.com