Stern – Pragma Multimedia… che invernale!!!!

Iniziamo subito bene vincendo in overall la prima prova, le condizioni di mare calmo e vento leggero sono ideali per questo piccolo capolavoro di G.Ceccarelli, abbiamo ancora vele vecchie in particolare la randa che è del 2006 con un tessuto in kevlar ormai cotto, bisogna stare attenti quando l’ammainiamo perchè si buca facilmente.
L’inserimento di Alessandro Scarpa della Murphy&Nye è  importante per lo sviluppo delle vele, con lui c’è subito sintonia, finalmente un velaio a bordo! Teniamo comunque tutti un basso profilo, siamo all’inizio del percorso di Stern e sappiamo bene che un primo di giornata in condizioni ideali non vuol dire molto, nella vela quello che paga è la regolarità di prestazioni in tutte le condizioni.
Infatti nelle regate successive tutte con vento più sostenuto la musica cambia, abbiamo serie difficoltà a portarla bene di bolina con più di 15 nodi di vento, randa troppo grande e spanciata e mancanza di un jib 3, comunque ci difendiamo bene e concludiamo la prima parte del campionato terzi overall. In una regata con vento di venti nodi di intensità sotto spi tocchiamo i 13.9 di velocità sul GPS, ma quello che guadagniamo in poppa lo perdiamo in bolina.

Arriva la randa Murphy&Nye nuova e la musica inizia a  cambiare, le prestazioni migliorano con vento dove ancora siamo sottoinvelati per la mancanza del 3 e l’uso del 4, e andiamo bene, molto bene, con vento leggero in bolina dove giriamo sempre con i primi della flotta, abbiamo però ancora uno spi piccolo che ci fa perdere in poppa. Alla fine siamo comunque soddisfatti, il risultato raggiunto è senz’altro un buon inizio e Stern è ancora tutta da sviluppare.

wordpress theme powered by jazzsurf.com